Eventi — 22 novembre 2012

GIOVEDÍ 22 NOVEMBRE, ORE 21.00

ingresso libero

MANI FASCIATE

Mario Pisanti ha 32 anni ed è un pugile professionista di Latina. Nel 2004 un incidente d’auto gli ha spezzato il sogno di partecipare alle Olimpiadi di Atene, proprio quando era lì ad un passo dall’ottenere la qualificazione.

Dopo quattro lunghi anni Mario è tornato sul ring per riempire il vuoto di quelle Olimpiadi mai disputate con l’intento di conquistare il titolo italiano. Ora, però, per raggiungere questo sogno deve combattere contro le difficoltà che si nascondono dietro la vita di ogni giorno e sconfiggere, prima di qualunque altro avversario, la paura di perdere di nuovo la sua occasione.

Documentario scritto e diretto da Vincenzo Notaro, per la Daimon Production.

 

SITO del FILM

 

PREMI & RICONOSCIMENTI

2010- Miglior soggetto originale al Latina Film Fund edizione 2010.
2011- Miglior sceneggiatura di documentario al Wirral International Film Festival di Liverpool edizione .
2012- Selezione Ufficiale al Festival del Nuovo Documentario d’autore di Firenze edizione.
2012 – Competizione on-line del Bellaria Film Festival Doc Net.
2012 – Selezione ufficiale al Portobello Film Festival di Londra.
2012 – Selezione ufficiale a “Cinema Invisibile” Festival del cinema indipendente di Lecce.
2012 – Selezione al Kenya International Film Festival di Nairobi.

Note di Regia

Con “MANI FASCIATE” mettiamo in evidenza la vicenda di Mario Pisanti, pugile pontino cinque volte campione d’Italia dilettanti arrivato ad un passo dalle Olimpiadi di Atene del 2004. Quello che presentiamo attraverso questo documentario è una storia intima, fatta di rapporti umani veri, a volte di complicità a volte di contrasti.
Con questa storia si vogliono raccontare le difficoltà che ogni giorno si incontrano nella rincorsa dei propri sogni, lo sconforto che ti assale quando ti rendi conto che tutto il resto del mondo gira esattamente    nel    senso inverso del tuo. Si vuole raccontare come il peso di una vita di sacrifici possa essere spazzato via in un attimo da quel momento di gloria,    racchiuso    nel semplice gesto di portare le
braccia al cielo.

 

E’ gradita la prenotazione alla proiezione.

 

 

SABATO 24 E DOMENICA 25 NOVEMBRE

Presso i locali del Centro Culturale Polivalente CinemAvvenire, a Roma, in Viale dello Scalo San Lorenzo 51, si svolgerà il IX weekenddell’Anno Accademico 2012 della Scuola di Art-Counseling di CinemAvvenire.
Vi segnaliamo che siamo tornati alla visione del film con dibattito il sabato mattina; mentre il sabato pomeriggio e la domenica ci saranno le lezioni, i laboratori e il gruppo antropologico.

L’incontro inizierà con la visione del film Kramer contro Kramerdi Robert Benton, sul tema: “La crisi della coppia può essere considerata anche un’occasione di crescita. Il passaggio dalla dimensione della coppia coniugale a quella della coppia genitoriale. Come affrontare con consapevolezza e responsabilità la separazione avendo a cuore la realizzazione di sé e dei figli“.
Kramer contro Kramer (Kramer vs. Kramer) è un film del 1979 diretto da Robert Benton, tratto dal romanzo Kramer vs. Kramer di Avery Corman e vincitore di cinque premi Oscar, di quattro Golden Globe e tre David di Donatello.
È la storia di un divorzio e del suo impatto sulle persone che vi sono coinvolte, a cominciare dal figlio della coppia. È uno dei film più efficaci sul tema dei conflitti di coppia, della separazione e delle loro conseguenze sui figli e sul ruolo del padre e della madre. Diretto in maniera concisa ed essenziale, non concede svolazzi superflui né inutili pretese autoriali. L’approccio visivo è spartano e assolutamente non estetizzante nel riprendere una New York intrisa di quotidianità e priva di 
glamour; c’è un tono di prevalente sobrietà e una intensità drammatica più che convincente.

Abbiamo deciso da qualche tempo di aprire gli incontri della scuola di Art Counseling su “Il cinema e l’arte di vivere” anche ai non iscritti alla scuola, perché siamo convinti che gli argomenti che lì discutiamo siano di un certo interesse per tutte le persone che vogliono migliorare la propria qualità della vita e, per quanto è possibile, il mondo e la realtà in cui viviamo. Vi invitiamo perciò a partecipare e a estendere questo invito alle persone che ritenete possano essere interessate e sensibili a questi argomenti.
Vi ricordiamo che il costo per partecipare all’incontro (visione del film e dibattito, dalle ore 10.00 alle 14.00) è di € 20.00 e che occorre essere soci ARCI-CinemAvvenire. Chi non avesse una tessera associativa in corso di validità, potrà farne una il pomeriggio stesso al costo di € 5.00 (prezzo valido fino al 31 dicembre 2012). Per chi avesse già effettuato il tesseramento basterà esibire la tessera 2012.

Preghiamo chi è interessato a partecipare di prenotare presso la segreteria, possibilmente entro venerdì mattina.

È anche possibile partecipare a singoli corsi e seminari, concordando con la direzione della scuola le modalità della partecipazione. Per questo vi alleghiamo anche il programma completo del weekend. Chi è interessato può rivolgersi alla segreteria della scuola.

 

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.