Archivio film Cinema News — 20 Aprile 2016

Gerard Diefenthal

Abbiamo usato per gli effetti digitali la nostra inhousesoftware ma anche Maya,Lightwave3d, softimage, Nuke, After Efffects, Eyeon Fusion etco

Io recito per caso dentro “Darkside WItches”, l’attore previsto si è rotto la gamba all’ ultimo momento, così ho preso la decisione di recitare il ruolo, come lo avevo scritto nello script: conoscevo bene la parte! Non un esperienza di attore non l’avuta mai.

Sono tanti i registi che influenzano il film:Lucio Fulci, Terence Fisher, Robert Wise, certo  Mario Bava e difficile dare altre nomi, perchè sono anche altri film da me visti che mi influenzano, come quelli della Hammer.

Io non vedo nel film tutto questo hardcore, estremo, “Darkside WItches” non è un stampo, ha la sua storia, le sue immagini.Il male è crudele e senza velo,  Quando ho iniziato a girare “Darkside Witches”, ho avuto già il film completamente girato in testa. Io odio nascondere  le scene dentro un film o dare il pensiero. La scelta era di fare un film molto aperto, senza paura non e un mainstreamè ma independent movie. Se io facessi un film su Dracula, il mio Dracula sarebbe molto sensuale e crudele, il sangue per il vampiro e come fare sesso:
il vampiro gode. Il sesso è vita e come sono francese Vive la Liberte.
Darkside WItches 2 sarà molto piu complesso che il primo, la vendetta delle streghe continuerà, con più  sangue, più perversione,più action e più sesso, iniziamo a fare conoscere meglio don Gabriel i suoi dubbi, la fede, l’ inganno della chiesa, chi è veramente l’Anticristo ? Per il momento siamo facendo anche test di ripresa, per vedere le possibilità tecniche. Nel cast ritorneranno Giuditta Niccoli che per me ha un grande talento, Simona Cappia,  Mirella Emanuela Dodd e un altra attrice ma sarà una sorpresa.
Nella postproduzione abbiamo avuto enormi problemi con i colori e la luce, grazie a un direttore della fotografia non competente, io e il mio supervisor Simone Iacola abbiamo dovuto aprire tutti file del film, per reimpostare colori e luce. E’ costato mesi di postproduzione e soldi, ma con la fortuna dell’ esperienza dei VFX, abbiamo salvato praticamente tutte le inquadrature e anche con l’aiuto di una colour correction molto intensa.
Il distributore è contento: “Darkside WItches”  è disponibile su tutte le piattaforme digitali, come Itunes, Vudu, Hoopla etc. manca solo l’Italia

Simona Cappia

 Le sequenze più difficili sono state sicuramente le scene di combattimento, dato che non abbiamo avuto nessuna controfigura, anche se avevamo un coordinatore sul set è stato molto difficile senza protezioni e abbastanza doloroso
Il mio personaggio un po rispecchia la mia personalità, mi sento molto simile a Lucrezia: lato dolce protettivo e cattivo ma soprattutto mi rispecchio nella femminilità e l’erotismo, l’esplosività che emana! È molto femmina e sicura di se stessa.
Sono cresciuta con i film del grande Dario Argento… Ma “L’esorcista” è in assoluto quello che amo di più ed è quello, dove mi sono ispirata molto nella scena dell’esorcismo di “Darkside Witches”!
Un po si visto che me lo sentivo proprio mio quel personaggio e comunque Gerard si è fidato ciecamente di me, anche lui mi rivedeva molto in Lucrezia già dal primo casting… e quindi mi ha lasciato interpretarlo in tranquillità.
Con le mie colleghe c’è stata da subito una specie di sintonia positiva, una bella complicità, eravamo tutti sul set una grande famiglia ci aiutavamo molto. Barbara Bouchet poi é stata straordinaria…  il set è stato molto pesante tante ore il freddo e lei non si è mai lamentata. Un’esperienza meravigliosa anche umanamente parlando.
Tutta la troupe era felice: tutte le sere quasi eravamo riuniti in questo castello sul lago del Turano e facevamo festa! Non vedo l’ora di iniziare a girare il sequel.. Mi mancano quelle sensazioni che può darmi solo il set!

 

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *