Cinema News — 09 ottobre 2012

TITOLO: Outrage

ANNO: 2010

DURATA: 109′

GENERE: Azione, Drammatico

REGIA: Takeshi Kitano

CAST: Takeshi Kitano, Kippei Shiina, Ryo Kase, Tomokazu Miura

TRAMA: Una storia di lotta e di vendetta all’interno della Yakuza, la mafia giapponese, con i clan che si sfidano tra loro per arrivare in cima alla piramide del potere. Al centro della storia Otomo, killer imprevedibile che scatena una lotta con i suoi atteggiamenti provocatori.
RECENSIONE: Dopo la trilogia autobiografica che lo ha visto impegnato tra il 2005 e il 2008 (con i film “Takeshis”, “Glory to the filmmaker” e “Achille e la tartaruga”), nel 2010 Takeshi Kitano torna a dirigere una pellicola sul suo tema più usuale, la Yakuza (la mafia giapponese).

Un film vecchio stile che spiazza per la sua totale mancanza di significati più profondi: Kitano racconta una storia semplice sulla carta (molto complessa nello sviluppo, tra clan che si alleano e si uccidono in continuazione) con lo scopo di ripartire da zero con il suo cinema.

Outrage” (che nel 2012 si vede seguire da un sequel, “Outrage beyond”) è un film di intrattenimento per il pubblico nipponico, costruito – dichiara lo stesso regista – intorno alle numerose scene di violenza. Kitano non risparmia sangue ed efferatezze, non lascia all’asciutto i suoi spettatori che si aspettano anche qualche momento di nerissima comicità e porta a casa un risultato che convince ma non del tutto.

E’ stato necessario un film così “vuoto” di senso per cancellare tre opere molto ricercate e profonde, ma sostanzialmente incomprese? Kitano ha voluto sfidare il suo pubblico o semplicemente prendersi una pausa liberatoria tornando ad atmosfere note? Chi vivrà vedrà, ma di sicuro “Outrage” è un film trascurabile nella vasta e notevole filmografia dell’autore giapponese, pellicola godibile ma che non lascia segno. 

LA FRASE: “Fratello, ti aspettavo!”

GIUDIZIO COMPLESSIVO: 6

Carlo Griseri

(1) Reader Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.