Cinema News — 10 ottobre 2012

TITOLO: Outrage Beyond

ANNO: 2012, Giappone

DURATA: 110′

GENERE: Azione, Drammatico

REGIA: Takeshi Kitano

CAST: Takeshi Kitano, Tomokazu Miura, Ryo Kase, Toshiyuki Nishida

TRAMA: Tornano le gang di yakuza che si contendono il potere in Giappone, e le loro lotte intestine si proseguono inesauste.

RECENSIONE: Seguito di “Outrage”, realizzato nel 2010, il film di Takeshi Kitano ne costituisce in tutto e per tutto una sorta di “secondo tempo”, con i fatti che iniziano poco dopo la fine del primo.

C’è la stessa mancanza di profondità in questo nuovo corso del regista giapponese, che continua a spingere sul pedale dell’intrattenimento e del sangue (anche se, in questo caso, la prima ora circa procede molto rilassata e forse un po’ troppo morbosa).

C’è la yakuza, e ci sono ancora tutti i giri di vendette e di ammazzamenti per progredire nella “piramide” del potere, per quanto effimero – a conti fatti – possa essere il posto conquistato.

Vecchie rivalità si trasformeranno in amicizie solidissime, vecchi torti saranno perdonati e altri – invece – ripagati: dopo un inizio come detto al rallentatore, la seconda parte regala qualche perla di comicità nerissima (la scena della pallina da baseball, per dirne solo una) e qualche nuova meraviglia del “personaggio” Kitano, da sempre idolo incontrastato dei suoi fan anche se il suo range espressivo, a causa di un vecchio incidente, è davvero sempre lo stesso.

Bene anche la seconda di questo “Outrage”, ma ora ci si aspetta dall’autore nipponico un nuovo salto di qualità. Bisogna andare “beyond”…

LA FRASE: “Ma perché mirano tutti alla mia pancia?”

GIUDIZIO COMPLESSIVO: 6

Carlo Griseri

(1) Reader Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.