Attori Cinema News — 05 ottobre 2012

Macaulay Carson Culkin nasce a New York il 26 Agosto del 1980 da Patricia Bentrup e da Christopher Culkin, un noto attore della scena teatrale di Broadway.

Macaulay ,terzogenito di sette figli,cresce con un rigida educazione scolastica cattolica e, già alla

tenera età di quattro anni si affaccia al mondo della recitazione, apparendo in diverse serie tv e pubblicità, grazie alle quali ottiene,nel 1989, il suo primo ruolo importante nel film “Io e zio Buck” diretto da John Hughes.

Per il giovanissimo attore newyorkese il successo e la popolarità internazionale non tardano ad arrivare nel 1990,infatti, veste i panni dello scatenato bambino Kevin McCallister, nella celeberrima commedia per famiglie “Mamma, ho perso l’aereo”. Il film sbanca i botteghini ,ottenendo solo negli Stati Uniti oltre 285 milioni di dollari e, vale al giovane Culkin addirittura una nomination ai Golden Globe. Sulle ali dell’entusiasmo ,la carriera di Macaulay subisce una forte impennata. Tra il 1991 e il 1993 gira diversi film di discreto successo (divenendo il bambino più pagato di Hollywood) : “Papà ho trovato un amico” ; “Cara mamma mi sposo” ; “Mamma, ho riperso l’aereo – Mi sono smarrito a New York “ e “L’innocenza del diavolo” nel quale recita accanto alla sorella Quint e ad Elijah Wood, altro giovanissimo attore in ascesa.

Proprio nel momento di maggior fama ,il giovane Culkin imbocca la strada di un veloce quanto apparentemente inevitabile declino. Ai primi insuccessi cinematografici ,“Papà ti aggiusto io!” , “Pagemaster- L’avventura meravigliosa” e “Richie Rich- Il più ricco del mondo”, si sommano i gravi problemi familiari. Colpito dalla separazione dei genitori e dalla successiva battaglia legale per l’affidamento del giovane attore e dei suoi fratelli, (vinta nel 1995 dalla madre) Macaulay decide di ritirarsi dalle scene per lungo periodo.

Alla stasi in ambito lavorativo si contrappone una movimentata vita sentimentale, Culkin infatti, appena diciottenne decide di sposare la collega e coetanea Rachel Miner. Il matrimonio naufraga immediatamente e i due divorziano nel 2002.

Tuttavia,nello stesso anno Macaulay sembra ritrovare la serenità perduta grazie alla relazione con Mila Kunis. L’attore newyorkese torna alla ribalta internazionale recitando in “Party Monster” e “Saved!” ma , l’arresto per possesso di marijuana ,avvenuto nel 2003 e, la tragica scomparsa della sorella Dakota nel 2009, lo rigettano in un abisso dal quale non sembra essere capace di uscire.

Il successo, straripante quanto effimero, le ingenti entrare di denaro , i traumi familiari, la solitudine e la dipendenza da droghe e farmaci hanno trascinato il giovane attore parecchio lontano dalla luci della ribalta dei set di Hollywood.

Significativa e curiosa, in tal senso, è stata la collaborazione e la successiva amicizia tra Macaulay e un altro ex enfant prodige recentemente deceduto , Michael Jackson. I due infatti, costretti a crescere troppo in fretta da genitori più attenti al patrimonio che alle esigenze dei propri figli, hanno dovuto rinunciare alla spensieratezza e alla spontaneità della loro infanzia, compromessa a tal punto, che nemmeno le numerose giornate passate da Culikn e Jackson tra i divertimenti della tenuta di Neverland sono riuscite ad alleviare, almeno in parte, il loro dolore e la loro irrequietezza. Demoni interiori che li hanno portati sulla strada dell’alcol , delle droghe e dei farmaci (questi ultimi fatali per la popstar) e che li hanno allontanati ancora di più dal quel mondo patinato dello spettacolo, tanto agognato dalle due star.

Francesco Tagliaferri

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.