Attori News — 13 novembre 2012

Gli occhi molto belli sono insostenibili, bisogna guardarli sempre, ci si affoga dentro, ci si perde, non si sa più dove si è.”(Elias Canetti, La provincia dell’uomo, 1973) La particolarità e la bellezza di uno sguardo a volte nasce da un errore, da un’imperfezione. Mila Kunis ne è un esempio vivente: gatta dallo sguardo magnetico soffre di eterocromia, osservando da vicino potremo notare infatti un occhio verde ed uno marrone.
Un oceano in viso. L’immensità dell’infinito nei suoi occhi. Penetrante, travolgente, carica di espressività fisica e sensuale, la seconda donna più bella al mondo si sta facendo notare sul grande schermo. La sua carriera iniziò nel lontano 1997, appena quattordicenne al That ‘70s show nel ruolo di Jakie. Per molti anni non si sentì parlare di lei, ma recentemente sta sbocciando come un fiore a primavera. La sua ottima interpretazione di Solara, accanto a Denzel Washinton in Codice Genesi le ha permesso di ottenere la parte del cigno nero di Darren Aronofsky nel 2010 e aggiudicarsi il premio Marcello Mastroianni. Intensa quando recita, piena di forza e di vita, sprigiona energia con il corpo e con il viso; è eccezionalmente mimetica ed espressiva bisogna riconoscerlo. Nel 2011 ha spopolato nel film Amici di letto, con Justin Timberlake; chiunque l’abbia visto sicuramente la riconoscerà solo in quei panni che si confondono con i suoi. E’ lei, sì, la ragazza insicura loquace e simpatica di quel film è proprio lei, non si riesce ad immaginarla diversamente.
Forte e combattiva fin da bambina, si trasferì dall’Ucraina a Los Angeles alla tenera età di sette anni, senza soffrire il disagio di essere stata catapultata in un ambiente nuovo e completamente diverso : imparò la lingua in breve tempo e frequentò una scuola di recitazione.
La voce roca alla Jeanne Moreau e l’intelligenza vispa, la rendono ancora più attraente e desiderabile. Mila è la donna che tutti vorrebbero: alla mano e di larghe vedute, dotata di un forte senso dell’umorismo sviluppato in famiglia grazie a suo padre e con quel non-so-chè di rassicurante tipico delle donne Europee. Miss Dior l’ha scelta come testimonial per la primavera/estate 2012, anche se, a quanto pare sia stata licenziata; la dolce Mila è ingrassata e si è fatta fotografare con un abbigliamento un po’ troppo casual per Dior, che l’ha giudicata sciatta e non adatta alla prestigiosa casa di moda. MA a noi lei piace anche così semplice vera e spontanea, acqua e sapone, lontana dallo stereotipo di donna-barbie che Hollywood continua a proporci.
Per molti anni, nove per l’esattezza, è stata legata sentimentalmente al bambino prodigio di Mamma ho perso l’aereo Macaulay Culkin. Questa relazione la rende molto interessante, tutti nel mondo dello spettacolo conoscono i problemi di droga alcool e depressione del giovane Macaulay, star in un secondo e finito nel dimenticatoio poco dopo, e viene spontaneo chiedersi come abbia fatto la dolce Mila a stare per così tanto tempo con un bambino viziato succube della fama e del sistema. Quindi, o ha uno spirito da crocerossina nell’animo con una particolare predisposizione per i casi persi, oppure anche lei non è proprio una santa. Tuttavia, è molto riservata, non permette che gli si facciano domande sulla sua vita privata e soprattutto sulla sua nuova love story con il collega Asthon Kutcher. Ormai è ufficiale : stanno insieme sono stati visti più volte mano nella mano o in dimostrazioni pubbliche di affetto….anche se, in alcune foto che sono state scattate lui non riusciva a distogliere gli occhi dal cellulare. Povera Mila, nessun uomo fin’ora è alla sua altezza!

Federica Di Palma

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.