Cinema News — 11 gennaio 2013

La notte del 24 febbraio gli occhi di tutto il mondo saranno attentamente fissati verso il Kodak Theatre di Hollywood a Los Angeles. Il teatro, infatti, sarà il prestigioso palcoscenico della 85° cerimonia d’assegnazione degli Academy Awards, i celeberrimi e tanto agognati premi Oscar.

La serata, che verrà condotta per la prima volta da Seth MacFarlane, noto creatore delle serie animate “ Griffin “e “American Dad” e, regista del film che tanto successo ha riscosso nei botteghini “Ted”, sarà caratterizzata dalla spettacolare corsa alle statuette dorate che vedrà come protagonisti sia film più noti e pubblicizzati che diversi outsider.

Le nomination , annunciate nella giornata di ieri dallo stesso MacFarlane e dalla bellissima attrice Emma Stone nel corso di una breve cerimonia, sono state decise dagli oltre 6.000 membri dell’ AMPAS ( Academy of Motion Picture Arts and Sciences). Queste ultime vedono come super favorito e grande protagonista l’ultimo film di Steven Spielberg, il biografico “Lincoln”. La pellicola infatti, è riuscita a strappare la bellezza di 12 candidature tra cui, l’Oscar al miglior regista, quello al miglior attore protagonista e quelli ai migliori attori non protagonisti maschili e femminili.

Segue a ruota con una sola nomination di distanza “Vita di Pi” di Ang Lee, mentre, appaiati al terzo posto con 8 nomination troviamo “Les Miserables” e “Il lato positivo”, 5 invece sono le nomination per” Amour” di Haneke, “Django Unchained” di Tarantino, “Zero Dark Thirty” di Kathryn Bigelow e per l’ultimo episodio di 007 “Skyfall.”

Particolarmente curiosa sotto il punto di vista anagrafico sarà la lotta alla statuetta per la miglior attrice protagonista che , vede in lizza Emmannuelle Riva (Amour) e Quvenzhané Wallis (Beasts of the Southern Wild) rispettivamente la più anziana e la più giovane attrice mai candidate all’Oscar.

Di seguito vi riportiamo tutte le principali nomination divise categoria per categoria:

Miglior film

Argo

Beasts of the Southern Wild

Django Unchained

Les Misérables

Lincoln

Il lato positivo – Silver Linings Playbook

Amour

Vita di Pi

Zero Dark Thirty

Migliore attore protagonista

Bradley Cooper (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)

Daniel Day-Lewis (Lincoln)

Hugh Jackman (Les Miserables)

Denzel Washington (Flight)

Joaquin Phoenix (The Master)

Migliore attrice protagonista

Jessica Chastain (Zero Dark Thirty)

Jennifer Lawrence (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)

Quvenzhané Wallis (Beasts of the Southern Wild)

Naomi Watts (The Impossible)

Emmanuele Riva (Amour)

Miglior regista

Michael Haneke (Amour)

Benh Zeitlin (Beasts of the Southern Wild)

Ang Lee (Vita di Pi)

Steven Spielberg (Lincoln)

David O. Russell (Silver Linings Playbook)

Migliore attore non protagonista

Alan Arkin (Argo)

Robert De Niro (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)

Tommy Lee Jones (Lincoln)

Phillip Seymour Hoffman (The Master)

Christoph Waltz (Django Unchained)

Miglior film straniero

Amour di Michael Haneke (Austria)

A Royal Affair di Nikolaj Arcel (Danimarca)

No di Pablo Larraín (Cile)

War Witch di Kim Nguyen (Canada)

Kon-Tiki di Joachim Rønning, Espen Sandberg (Norvegia)

Miglior sceneggiatura originale

Wes Anderson e Roman Coppola (Moonrise Kingdom)

Mark Boal (Zero Dark Thirty)

Michael Haneke (Amour)

Quentin Tarantino (Django Unchained)

John Gatins (Flight)

Miglior sceneggiatura non originale

Lucy Alibar, Benh Zeitlin (Beasts of the Southern Wild)

Tony Kushner (Lincoln)

David O. Russell (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)

Chris Terrio (Argo)

David Magee (Vita di Pi)

Francesco Tagliaferri

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.