Archivio film Cinema News — 25 novembre 2013

L’Assocazione Museo Nazionale del Cinema è lieta di invitarvi a partecipare alla cerimonia del Premio Maria Adriana Prolo alla carriera 2013 che sarà conferito a
PIERA DEGLI ESPOSTI
Lunedì 25 novembre, ore 21.00, Cinema Massimo (sala 3) – Torino
a seguire anteprima nazionale di Tutte le storie di Piera di Peter Marcias
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili in sala
In occasione del 31° Torino Film Festival, l’’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC) è lieta di annunciare il conferimento del Premio Maria Adriana Prolo alla carriera 2013 all’attrice Piera Degli Esposti. La cerimonia di consegna si terrà lunedì 25 novembre alle ore 21.00 presso il Cinema Massimo (sala 3), con laudatio del giornalista Alberto Crespi. Intitolato a Maria Adriana Prolo, fondatrice del Museo Nazionale del Cinema, il premio è un riconoscimento assegnato a una personalità del mondo del cinema che si è particolarmente distinta nel panorama della cinematografia italiana. In passato, il premio è stato conferito ai registi Giuseppe Bertolucci, Marco Bellocchio, Ugo Gregoretti, Giuliano Montaldo, Massimo Scaglione e Daniele Segre, agli attori Roberto Herlitzka, Elio Pandolfi, Lucia Bosè, Ottavia Piccolo e al compositore Manuel De Sica.
La dodicesima edizione del premio vede protagonista l’attrice Piera Degli Esposti. Bolognese di nascita e romana d’adozione, Piera Degli Esposti è uno straordinario esempio di attrice a 360 gradi che, nella sua lunga e ricca carriera, ha lavorato per il teatro, il cinema e la televisione. Attiva sin dagli anni Sessanta con registi del palcoscenico come Antonio Calenda, Aldo Trionfo e Giancarlo Cobelli, esordisce in televisione nel celebre Il Conte di Montecristo di Edmo Fenoglio (1966), per poi dedicarsi anche al cinema, lavorando con registi del calibro di Renato Castellani, Paolo e Vittorio Taviani, Pier Paolo Pasolini, Luigi Zampa, Nanni Moretti e Lina Wertmüller. Di particolare importanza la sua collaborazione con Marco Ferreri che trae dal romanzo Storia di Piera, scritto da Piera Degli Esposti insieme a Dacia Maraini, il film omonimo: un sodalizio che si rinnoverà anche per un altro film, Il futuro è donna, che vede Piera Degli Esposti nuovamente nel ruolo di sceneggiatrice. Scelta da Marco Bellocchio e Paolo Sorrentino per L’ora di religione (2002) e Il Divo (2008) – per entrambi i film ottiene un David di Donatello -, recita anche in numerose fiction televisive, tra le quali spicca la fortuna serie Tutti pazzi per amore.
A pronunciare la laudatio sarà il giornalista Alberto Crespi, firma de l’’Unità nonché storico conduttore della trasmissione radiofonica Hollywood Party di Radio Rai 3. La cerimonia di conferimento del premio sarà seguita dalla proiezione in anteprima nazionale del film documentario Tutte le storie di Piera, scritto e diretto da Peter Marcias, opera che ripercorre le vicende umane e professionali di Piera Degli Esposti, attraverso le parole di importanti personalità che hanno lavorato con lei come Dacia Maraini, Lina Wertmüller, Giuseppe Tornatore, Paolo Sorrentino, Riccardo Milani, Nanni Moretti, Marco Bellocchio e Laura Delli Colli. Ad accompagnare le immagini, la voce fuori campo della stessa attrice, impegnata in un appassionato e affascinante esercizio della memoria.
In occasione della serata, l’’Associazione Museo Nazionale del Cinema dedica a Piera Degli Esposti un numero monografico della sua rivista Mondo Niovo 18-24 ft/s, curato da Claudio Di Minno, che ospiterà numerosi contributi di protagonisti del mondo del cinema che hanno lavorato a fianco dell’attrice nel corso della sua lunga carriera: tra questi i registi Giorgio Treves, Giuseppe Piccioni, Riccardo Milani e Peter Marcias. Inoltre, il numero vanta interventi di importanti giornalisti che hanno seguito il suo percorso artistico: Fulvia Caprara, Maria Pia Fusco, Alberto Crespi, Fabio Ferzetti e Paola Piacenza. Da segnalare anche il contributo del direttore del Torino GLBT Film Festival, Giovanni Minerba. Insieme allo speciale su Piera Degli Esposti, sarà presentato anche il nuovo numero ordinario di Mondo Niovo 18-24 ft/s, diretto da Caterina Taricano, che renderà conto delle attività dell’associazione e di quelle relative al sistema cinema torinese. Non mancheranno numerosi approfondimenti e interviste fra i quali spiccano una lunga chiacchierata con la regina dell’horror italiano Barbara Steele e un ricordo di Luciano Martino e Carlo Lizzani. Mondo Niovo 18-24 ft/s è una rivista semestrale diretta da Caterina Taricano e pubblicata dall’’AMNC grazie al sostegno di Fondazione CRT e Regione Piemonte. In allegato il comunicato stampa, il pressbook del film Tutte le storie di Piera e una fotografia di Piera Degli Esposti.


(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.