Archivio per Archivio tag: ' Francesco Saverio Marzaduri'

La stranezza di Roberto Andò, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Con il suo ultimo, nono lavoro, il palermitano Andò offre un accorato omaggio alla Sicilia e alle due eponime figure della sua letteratura, Luigi Pirandello e Giovanni Verga, qui nelle rispettive sembianze di [...]

Bob Rafelson, inversione di marcia, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Ripartiamo ancora una volta da Easy Rider, pellicola-simbolo, prodotta da quella Raybert nata a metà dei Sessanta dal sodalizio fra il trentaduenne Bob Rafelson, maestranza presso la compagnia Screen Gems, e il collega Bert [...]

Licorice Pizza: quant’è bella giovinezza…, a cura di Francesco Saverio Marzaduri

“Sai quelli che non ci voglion beneÈ perché non si ricordanoDi esser stati ragazzi giovaniE di avere avuto già la nostra età…” GIANNI PETTENATI Che funzione ha, prima d’ogni altra, quel chewing-gum da [...]

Rivincita di una “colpevolezza”: Ennio di Giuseppe Tornatore, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Sarebbe stato imperdonabile buttar giù quattro banalità commemorative, il giorno in cui Morricone è scomparso: era necessario, prima, sentire che la magna opera del maestro – l’amore e la passione alla ricerca d’una sperimentazione [...]

Ore 9, calma piatta: Diabolik, a cura di Francesco Saverio Marzaduri

  Nulla a che vedere col thriller di Phillip Noyce: chi scrive, giocosamente anticipa di un’ora l’esatto titolo giacché l’iniziale aspettativa per il nuovo Diabolik – dopo la solita tornata di spot ritardante la [...]

Titane di Julia Ducournau : gloria e vita al nuovo cinema?, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Non è una novità. Con la crisi da cui sempre più dipende il destino delle sale, e la relativa concezione di fruizione, lo sport più praticato pare ormai lo svelto giudizio di un [...]

Un’altra Cosa: Tre piani di Nanni Moretti, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Proviamo ad essere “diversamente morettiani”, seguendo il consiglio di qualche collega: il che, a una settimana dal cicaleccio mediatico relativo all’adattamento di Frank Herbert a firma Denis Villeneuve, non impedirà di frenare quello, [...]

Complesso di colpa: Il collezionista di carte di Paul Schrader, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Tra le più autobiografiche opere di Dostoevskij, Il giocatore ha per protagonista un demonizzato dal vizio che, impassibile, subisce vincite e perdite accettando la sorte benevola o avversa, con identica imperturbabile indifferenza. Anche [...]

La Storia infinita: Est – Dittatura Last Minute di Antonio Pisu, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

Se non sapessimo che Est – Dittatura Last Minute, secondo lungometraggio di Antonio Pisu, è un film italiano, lo scambieremmo per un prodotto romeno indipendentemente dalla vicenda che fotografa: una fetta di tragica [...]

Prima della prima: Comedians di Gabriele Salvatores, a cura di Francesco Saverio Marzaduri.

“Far ridere o non far ridere? Questo è il patema”, s’interrogava Woody Allen in una celebre scena di film. Rispetto alla prima trasposizione dalla pièce di Trevor Griffiths, quel Kamikazen – Ultima notte [...]