Archivio film Cinema — 01 giugno 2015

Un cast di spicco − Bradley Cooper, Emma Stone, Rachel McAdams, Bill Murray, John Krasinski, Danny McBride, Alec Baldwin, Bill Camp, Dennis “Bumpy” Kanahele, Danielle Rose Russell, Jaeden Lieberher − i migliori scorci panoramici delle Hawaii e la regia di Cameron Crowe, non sono bastati per salvare Aloha dalle recensioni negative di Variety e del New York Times né, soprattutto, dalle critiche di “whitewash” (lett. imbiancatura) mosse sia verso il titolo che la romcom stessa, uscita il 29 maggio negli Stati Uniti.

Guy Aoki, fondatore della MANAA (Media Action Network for Asian Americans) ha espresso il suo disappunto al New York Post: “I caucasici sono appena il 30% della popolazione delle Hawaii, invece guardando questo film sembrano essere il 99%! Segue la scia di Paradiso amaro, 50 volte il primo bacio, Blue Crush, Pearl Harbor, che usano le Hawaii solo come sfondo esotico escludendo le vere persone che ci vivono. Questo film è un grave insulto per le diverse culture ed il vero spirito delle Hawaii!”.

CONTINUA SU: http://www.cultora.it/tempesta-di-critiche-per-aloha-le-hawaii-di-cameron-crowe/

 

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.