Eventi News — 14 marzo 2013

Il cinema di genere torna in sala in una full immersion di quattro giorni al cinema Trevi, a Roma, per rendere omaggio ad uno dei più grandi ed eclettici autori italiani, Antonio Margheriti.

Nato a Roma nel 1930, firmò le sue pellicole con lo pseudonimo anglosassone di Anthony M. Dawson, i suoi film spaziano attraverso i generi più disparati, dagli spaghetti western, all’horror, fino alla fantascienza. Fu proprio il filone fantascientifico il genere che segnò il suo esordio come regista nel 1960, con il film Space men, opera venduta in tutto il mondo e che segnò l’inaugurazione della fantascienza italiana. Appassionato di effetti speciali e di cinema fantastico, Margheriti si affermò in quegli anni come uno dei registi più preparati, dimostrando notevoli capacità tecniche. Conosciuto ed apprezzato all’estero, in America fu scritturato direttamente da majors come Mgm e 20th Century Fox per dirigere film di nazionalità americana. In quarant’anni di carriera Margheriti ha diretto horror, western, peplum, commedie, film di guerra, di avventura, di fantascienza, di azione, con tempi di lavorazione brevissimi grazie ad un preciso, quasi innato, senso del montaggio che gli consentiva di non sprecare il girato.Fu la colonna portante dei b-movies all’italiana e grande artigiano di cinema pop, la sua estetica ed il suo linguaggio cinematografico sono giunti fino ai nostri tempi, contaminando ed influenzando artisti di generazione in generazione, grazie alla loro dimensione eccezionalmente moderna. Tra i suoi film un posto d’onore meritano titoli come: …E Dio disse a Caino, Contronatura, Danza Macabra, Joko, Nella stretta morsa del ragno e Con la rabbia agli occhi.

Un maestro del ritmo e degli effetti cinematografici, apprezzato da Joe Dante, Martin Scorsese e Quentin Tarantino, al quale il Centro Sperimentale di Cinematografia e la Cineteca Nazionale, in collaborazione con il figlio Edoardo, dedica un sentito omaggio a dieci anni dalla sua scomparsa, presentando il documentario, “The Outsider. Il cinema di Antonio Margheriti”, realizzato dal figlio, Edoardo Margheriti, anch’egli regista, che coinvolgendo e intervistando amici, colleghi e critici, ha voluto raccontare e ricordare la vita e la carriera di uno dei più apprezzati artigiani del cinema italiano e non solo.

giovedì 14

ore 17.00 La vergine di Norimberga di Anthony M. Dawson (1963, 84’)

ore 19.00 I criminali della galassia di Anthony M. Dawson (1965, 93’)

ore 20.45 Incontro moderato da Marco Giusti con Edoardo Margheriti, Enzo G. Castellari, Luigi Cozzi, Ernesto Gastaldi, Franco Nero, Antonio Tentori

a seguire The Outsider. Il cinema di Antonio Margheriti di Edoardo Margheriti (2013, 61’) Ingresso gratuito

venerdì 15

ore 17.00 I giganti di Roma di Anthony M. Dawson (1964, 97’)

ore 19.00 Il mondo di Yor di Anthony M. Dawson (1983, 98’)

ore 21.00 Incontro moderato da Antonio Tentori con Lillo Iacolino e Edoardo Margheriti

a seguire Directed by Anthony Dawson – Il cinema di Antonio Margheriti di Lillo Iacolino (2003, 54’)

Ingresso gratuito

sabato 16

ore 17.00 Con la rabbia agli occhi di Anthony M. Dawson (1976, 99’)

ore 19.00 E Dio disse a Caino… di Anthony M. Dawson (1970, 99’)

ore 21.00 Danza macabra di Anthony M. Dawson (1963, 90’)

domenica 17

ore 17.00 L’ultimo cacciatore di Anthony M. Dawson (1980, 95’)

ore 19.00 Indio di Anthony M. Dawson (1989, 91’)

ore 21.00 I lunghi capelli della morte di Anthony M. Dawson (1964

Mariangela Sansone


(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.